HOME

Incontinenza Urinaria

Tipi d'incontinenza urinaria

L’incontinenza può essere legata a cause diverse e diversi possono essere i sintomi che portano a scoprirla. In particolare, con riferimento a questi ultimi, possiamo considerare la seguente tabella riassuntiva:
 

  • perdite di urina mentre si ride, si tossisce o si starnutisce;
  • bisogno urgente di andare al bagno;
  • forte voglia di andare ad urinare ascoltando o vedendo dell'acqua scorrere;
  • sensazione di residui di acqua nella vagina dopo il bagno;
  • desiderio di urinare più di due volte durante il sonno;
  • minzione dolorosa.


A seconda dei sintomi avvertiti è possibile ricollegare l’incontinenza ad una precisa tipologia:

  • Incontinenza da sforzo: è la forma più comune e si presenta quando si ride, si tossisce, si starnutisce, si salgono le scale o si sollevano pesi. Seppure la vescica non risulta piena, si avverte ugualmente la perdita di urina. Nella maggior parte dei casi si tratta di qualche goccia, ma queste poche gocce alterano la vita quotidiana delle persone che ne soffrono.

Per approfondire clicca qui.

  • Incontinenza da urgenza: molto comune nelle persone anziane, è un tipo di incontinenza caratterizzata dalla perdita involontaria di urina a causa di un bisogno urgente di urinare tale da non permettere di arrivare al bagno.

Per approfondire clicca qui.

  • Incontinenza da rigurgito: più frequente negli uomini con tumore o adenoma alla prostata, questo tipo di incontinenza è caratterizzata dalla perdita involontaria di urina a causa di una vescica troppo piena che non riesce mai a svuotarsi completamente.

Per approfondire clicca qui.

  • Enuresi: relativa soltanto ai bambini, è la “perdita involontaria di urina durante il sonno” legata a problemi di origine organica, psicosomatica e ormonale oppure a fenomeni di disturbi del sonno. Non si tratta di una vera e propria malattia, ma piuttosto di una anomalia per la quale esiste sempre una possibile terapia.

Per approfondire clicca qui.